Archivio dell'autore: Tommaso Formenton

Informazioni su Tommaso Formenton

35 anni lavoro nell'editoria d'arte e di turismo. Nel tempo libero mi piace occuparmi di sport legati alla montagna e di moda 35 yrs old I work in the art and turist publishing domain. During my free time I keep myself busy with everything related with mountain sports and fashion

Few Tips How to wear a Double Breasted Jacket- Alcuni consigli su come indossare una giacca doppiopetto

Light-Blue-Double-Breasted-Blazer

From blog.trashness.com

The double breasted jacket is lately back in fashion; for many years it is used as article of clothing particularly formal. If you watch a hollywood movie from golden years you will note for sure a double breasted suit worn by myths like Clark Gable or Humphrey Bogart.

Forget about the suits of gangster during the Prohibition!

Nowadays this article of clothing became extremely popular particularly among young people as a casual item.

 

 

 

  • Usually it is better, if you are young, wear a double breasted jacket with trousers of different colour.
  • Choose a bright colour, try to not appear to much formal!
  • Never wear a waistcoat under a double breasted jacket
  • Don’t try to wear a double breasted jacket if are not exactly slim
  • Do not use it as dinner jacket it is too much old fashion
  • Do not put on a mandarin shirt under it
  • It is not strictly necessary to wear a tie or a bow tie with it
  • if you can afford it, it is better if you ask a bespoke model to your taylor because the double breasted jacket needs to perfectly fit

If you want to take a peek to some good example on the net you can search for Mr Lino Ieluzzi a typical Italian gentleman who only wear double breasted jacket.

Gentlemanfashionblog.wordpress.com

From Gentlemanfashionblog.wordpress.com

 

girogama.it

girogama.it

Negli ultimi anni è ritornata di moda la giacca doppiopetto; per molti anni è stata utilizzata come un capo decisamente formale tanto da essere utilizzata soprattutto nelle uniformi militari.

Se avete occasione di vedere un film hollywoodiano ambientato negli anni trenta noterete sicuramente il doppio petto indossato da Clark Gable o Humphrey Bogart.

Scordatevi gli abiti doppiopetto indossati dai gangster negli anni del proibizionismo!

Oggigiorno questo capo di abbigliamento è diventato particolarmente popolare in particolare fra i giovani come capo di abbigliamento casual

  • Scegliete un colore brillante, cercate di non apparire eccessivamente formali
  • Non indossate mai un gilet sotto il doppiopetto
  • Non cercate di indossare un doppiopetto se non siete esattamente magri o se non vi distinguete per altezza
  • Non usatela come smoking a meno che non ci teniate ad apparire molto old style
  • Non indossate mai una camicia coreana sotto un doppiopetto
  • Non è strettamente necessario indossare una cravatta o un papillon
  • Se potete permetterlo, è preferibile andare da un sarto per farsi fare un modello su misura perché il doppiopetto deve vestire alla perfezione

Se volete veder alcuni ottimi esempi sulla rete potete cercare Lino Ieluzzi, un tipico gentleman italiano che inossa unicamente giacche doppiopetto

Annunci

Style Profile Mr Kurino

here we relate an interview to Mr Kurino appeared on The Sartorialis on November 2012

Style Profile…. Mr. Kurino


You’ve built one of the most influential retail empires out there, where did you begin?

 

My first job was at Suzuya, I began on the floor then worked as a buyer.  It was one of the most successful Japanese retail chains during the 70s.  This all led to my current position as co-owner of United Arrows.

 

Has this influenced the way you experiment with clothing?

 

I always play when getting dressed, which really depends on my inspiration; one day I may be an 80’s musician in London, another day I’m a preppy Italian guy. When I followed the glam rock style I wore a bleached out denim jacket with fake snakeskin on the sleeve.

 

Have you worn anything surprisingly bold lately?

 

I’ve recently started wearing Doc Martens boots.

 

What do you find yourself collecting?

 

I have more than 5000 analog LPs. It all stemmed from the Beatles, who I thought were not only amazing musicians, but also great fashion icons.

If you want to read the full interview go to the The Sartorialist

Some tips how to match colours. Alcuni consigli su come abbinare i colori

Matt Bomer on the set of 'White Collar' on April, 4 2012 in New York CIty.If we look around we can see some weird colour matching; some people belive it is possible to put all the colours together others thinks the best solution is to wear only grey suits with a white shirt and maybe with a plain colour tie.

Here we can see how to not coordinate different colours.

  • Never put together dark blue with brown. If you really want to match those colours try with a bright blue and  brown
  • Never black and dark blue together.  Lately some fashion influencers are trying to mix them but I personally think the final result is pretty orrible. If you have a blue suit attempt to wear a pair of suede or burgundy shoes
  • Never brown and grey together; you can make an exception if you want to wear a pair of suede shoes with grey trousers
  • Never  khaki with grey
  • If you can, you should try to avoid to wear bright blue with an intense red
  • It might be very hard to coordinate a intense green with an bright red; There is the possibility to appear like a clown in a kids’ show
  • Personally I do not like to much the effect of a combination of yellow and orange
  • I do not like also the final result of matching pink and red at the same time; this particulary widespread in the Anglo-Saxon Countries and you might look like an ice cream man

Red and Pink

My  final suggestion is to dare with colours just try to follow the simple rules I wrote above and avoid, if it is possible, to match more than three colours at the same time, particularly if they are bright.

gREY AND BROWNSe ci guardiamo attorno a volte vediamo accostamenti di colore veramente bizzarri. Alcune persone ritengono sia possibile abbinare qualsiasi colore altre invece credono che l’unica possibile solozione sia indossare un vestito grigio con una camicia bianca magari con una cravatta tinta unita

Qui alcuni piccoli consigli su cosa non abbinare assieme

  • Mai abbinare il blu con il marrone. Se volete veramente combinare questi due colori provate con blu chiaro e il marrone
  • Mai nero e blu insieme. Ultimamente alcun blogger propongono degli abbinamenti con questi due colori ma personalmente ritengo il risultato finale piuttosto orribile. Se avete un vestito blu indossate un paio di scarpe scamosciate oppure un paio bordò
  • Mai grigio e marrone assieme. Si può fare un eccezione nel caso di un vestito grigio con un psio di scarpe scamosciate
  • Mai il beige con il grigio
  • Se possibile è meglio eviatare di indossare assieme qualcosa di azzurro con un capo rosso intenso
  • Può risultare molto complesso abbinare un verde inteso con rosso inteso. Potreste apparire come dei pagliacci in uno spettacolo per bambini
  • Personalmente non amo particolarmente l’effetto dell’arancione con il giallo
  • Non trovo neppure particolarmente bello l’effetto del rosa con il rosso inteso. Questo è un abbinamento particolarmente apprezzato nei Paesi anglosassoni

Il mio personale consiglio è osare con i colori seguendo queste semplici regole descritte sopra e eviate, se possibile, di abbinare più di tre colori brillanti insieme!

LR3

the Sartorialist

 

 

Few Common Mistakes when we wear a shirt.Alcuni errori comuni quando indossiamo una camicia

Few common mistakes when we wear a shirt:

Never button up the last button of your shirt if you are not wearing a tie or a bow tie otherwise you will appear like an old mandarin or a functionary of North Corea.

thethirdrow.com

thethirdrow.com

Do not use a short sleeved shirt particularly with a tie in that way you will look like a character of Big Bang Theory. If it is hot we can just roll the sleeves of our shirt. Short sleeved might be good only in Hawaii.

italian.alibaba.com

italian.alibaba.com

Do not match your plaid shirt with a pie de poule jacket or with a striped suit. With a plaid jacket is preferable to wear a plain color tie.

I like shirts with the double pocket but I honestly think they are not suitable to match them with a tie; doing that you would appear like one of the character of the famous soap opera Dallas.

Do not choose a synthetic fabric shirt; ok it will less expensive but particularly in the summer could be a nightmare sitting by you. Synthetic fabrics are very bad with perspiration; it is much better to choose cotton or,  in the summer, linen.

If you are not a skinny person it is better to avoid to buy a horizontal striped shirt.

Button down shirts are really nice; they are invented for polo player ( during the match the tie did not get out from the collar thanks to the buttons). I think it is quite ridiculous to keep the two collar buttons unfastened.

unfastened button down

When it is really hot  just keep the last two buttons unfastened, no more than that; it is not really nice to show everyone your chest!

Alcuni errori comuni quando indossiamo una camicia:

Non si abbottona mai l’ultimo bottone della camicia se non dobbiamo indossare una cravatta o un farfallino altrimenti sembreremmo dei mandarini o dei dignitari della Corea del Nord.

Non si usa la camicia a maniche corte men che meno con una cravatta; così facendo assomiglieremmo a un personaggio di Big Bang Theory. Se è caldo possiamo arrotolare le maniche della camicia. Le camicie a maniche corte vanno bene alle Hawaii.

Non mettere mai una camicia a quadri con una giacca pie de poule o con un vestito a righe. Con una camicia a quadri e preferibile abbinare una cravatta a tinta unita.

 

ebay.com

ebay.com

Le camice con il doppio taschino sono molto belle ma personalmente penso non siano adatte a essere indossate con una cravatta, altrimenti sembreremmo un personaggio di Dallas.

Non comprare mai una camicia sintentica; è meno costosa ma, soprattutto in estate, potrebbe essere un incubo sedersi accanto a voi. Il sintetico è pessimo per quanto riguarda la traspirazione e i cattivi odori; molto meglio scegliere una camicia di cotone o di lino.

Se non siete particolarmente magri è meglio evitare una camicia con le righe orizzontali.

Le camicie button down sono molto belle, sono state inventate per i giocatori di polo ( durante l’incontro i due bottoni impedivano alla cravatta di uscire dal colletto). Francamente penso sia abbastanza ridicolo indossarne una con i bottoni slacciati.

Quando fa molto caldo limitiamoci a slacciare i due ultimi bottoni della camicia; non dobbiamo far vedere a chiunque il nostro petto!

il-look-casual-di-cowell

Le scarpe antiche che piacciono ai giovani

 

screengrafici-00011-k0KD-U4305042907766EEI-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443Riportiamo di seguito un interessante articolo apparso sul Corriera della Sera del 26 novembre sui noti produttori di scarpe artiginali A.Testoni.

a. testoni , l’azienda bolognese dal 1929, è una delle eccellenze del Made in Italy«L’artigianato del passato ma del futuro»

Le scarpe antiche che piacciono ai giovani sono fatte in Emilia, regione che si distingue come un esempio unico di creatività, operosità e capacità manageriale. Ovvero l’essenza del Made in Italy. Nel distretto di Funo di Argelato c’è la a. testoni , azienda di calzature (70 monomarca nel mondo) che porta avanti un’eccellenza messa a punto dal fondatore, Amedeo Testoni, nel 1929. Ed è un’esperienza unica farsi raccontare dai protagonisti la costruzione delle scarpe dal sapore antico, rinnovate dall’innovazione. «Un prodotto esprime sia il territorio sia lo stile di vita di chi lo realizza assorbito anche all’interno dell’azienda» dice Bruno Fantechi, amministratore delegato dell’azienda, fiorentino di nascita, che guarda ai numeri con occhio umanistico. «Il prodotto non può prescindere dall’elemento della vitalità di chi lo realizza»

L’articolo completo sul Corsera

img_40

testoni.com

 

The importance of Pocket Square. L’importanza del Fazzoletto da Taschino

PCKSQ3It is worthless to deny nowadays It is pretty hard to see men who wear pocket square with their jackets. The pocket square seems something unnecessary in the collection of clothes of a men indeed it is nearly impossible to see a politician wear a pocket square it is believed to be an eccentric accessory good just for dandies.

 

Let me disagree with that assumption. For instance a pocket square can be a very good  complement with a grey suit worn by most of the business man; quite often a grey suit could appear very dark and sad but if you match a good pocket square that can change your outfit!

There are for many fabrics for pocket square wool, cotton, silk and cotton. it is also possible to find blended fabrics such as wool and silk or linen and cotton. Wool is specific for cold season and linen for the warm one. The most used in the silk one that usually appear like the most elegant and formal

jfk2n-2-web

 

The perfect size for a pocket square is 40×40 cm ( 16×16 inches).

There are several patterns for pocket square; it is possible to choose a plain colour, more formal, or  with different colours and different drawings, perfect for a more informal look and for a  casual jacket.  The most demanding dandies ask for their initials of their names on the pocket square.

Never never match the tie with your pocket square; always choose a different pattern, or colour, for your pocket square. Obviously you do not necessarily need to wear a tie with a pocket square.

On the market it is possible to find a great range of prices; usually they start from 15 € up to 100 € and more if you choosed a particular one made by a great taylor or maison.

 

fotoE’ inutile negare che al giorno d’oggi il fazzoletto da taschino, o pochette, sia un accessorio maschile poco utilizzato.  Quasi nessun uomo politico indossa più quest’oggetto così comune nei taschini degli statisti del passato; ormai la pochette è quasi sempre ritenuta un oggetto per i dandy o per qualche personaggio stravagante.

Personalmente non sono d’accordo; infatti un fazzoletto da taschino può sicuramente ravvivare ed ingentile un vestito grigio tipico degli uomini d’affari che altrimenti appare piuttosto triste e piatto

Vi sono diversi tessuti per i fazzletti da taschini lana, cotone, sete e lino. La lana è destinata alle stagioni fredde mentre il lino è da preferire nelle stagioni calde. Vi sono anche i tessuti misti ( lana- seta o lino cotone). Il più utilizzato comunque è quello di seta che generalmente è anche il più formale

Le dimensioni perfette per un fazzoletto da taschino sono di circa 40×40 cm

In commercio è possibile trovare molti disegni. Vi sono fazzoletti a tinta unita, più formali, oppure quelli con diverse fantasie che sono più adatti magari per un look più informale e perfetti con una giacca sportiva. I dandy più raffinati si fanno ricamare le proprie iniziali sul fazzoletto

Un consiglio: non indossare mai un fazzoletto da taschino uguale alla cravatta! Naturalmente si può portare  una pochette senza bisogno di indossare una cravatta.

Per quanto riguarda i prezzi, di solito si parte da un minimo di 15 € per arrivare anche a € 100 € per fazzoletti particolari realizzati da grandi maison

 

 

Cosa non indossare mai

Riportiamo qui di seguito un interessante articolo apparso su GQ Italia firmato da Fabio Attanasio

Come evitare gli errori di stile più comuni

In un’ipotetica top five degli orrori di stile maschile troneggia a furor di popolo il calzino corto da uomo, che scopre impunemente caviglie irsute anche in inverno inoltrato. I duri e puri lo preferiscono in spugna bianca – meglio se slabbrato, che fa vintage – e lo sfoggiano con nonchalance nel teutonico sandalo o nelle rassicuranti sneakers del momento, per non rinunciare all’agognato mix di tepore e comfort.

Segue, quasi a pari merito, l’inconfondibile marsupio in soffice materiale tecnico, con eleganti inserti in pelle nelle versioni più pregiate, declinato nei colori del classico nero per il businessman di oggi, ma anche nelle più delicate tonalità dell’indaco o dell’amaranto, ideali per l’uomo più eccentrico e sognatore. Le versioni continuative prevedono una comoda attaccatura in vita, un hands-free ante litteram pensato per facilitare gli spostamenti urbani. La vera chicca, però, è la pratica e sbarazzina versione con la tracolla in corda, che strizza l’occhio a un uomo contemporaneo che conosce la tradizione, ma al contempo guarda al futuro.

Continua a leggere su GQ Italia